Package Configurazione

HassioHelp

Package Configurazione

I Packages in Home Assistant forniscono un modo per raggruppare, in un unico file, configurazioni di componenti diversi tra loro (es. sensor, light, automation, script, customize, ecc. ecc.).

Ad esempio si potrebbe definire in un unico Package tutte le entità che appartengono ad una stanza, inserendoci dentro light, switch, sensor, automation e script. In questo modo, in un unico file, avremmo tutta la configurazione di quella stanza.
Potremmo anche creare un Package per definire ad esempio: una sveglia personalizzata, il controllo dello stato della batteria dei nostri sensori e molti altri ancora; nessun limite alla nostra fantasia.

I Package sono semplici files con estensione yaml che racchiudono al loro interno delle dichiarazioni diverse tra loro. L’unica raccomandazione è quella di non inserire spazi nel nome del file package con estensione yaml es. pkg_nome_package.yaml

CONFIGURAZIONE

Per configurare i Package dovremmo prima creare una cartella di nome packages nella cartella config in Home Assistant, poi dovremmo richiamarla dal file configuration.yaml in questo modo:

L’ultima riga è quella che definisce la cartella package (ricordatevi che le lettere maiuscole e minuscole per Home Assistant sono diverse).

Molto impostante è da sapere che l’uso dei Packages necessitano almeno di un’automazione nel file automations.yaml se no il Controllo Configurazione darà errore.

Questa piccola automazione può andar bene per “popolare” il file automazion.yaml

Ps. Questa automazione richiede di avere già configurato le notifiche Telegram.

Ora ci basta creare i nostri Packages e salvarli all’interno della cartella config/package poi dopo un controllo della configurazione con l’apposito menù Impostazioni/Generale/Controlla La Configurazione possiamo riavviare il Raspberry.

 

Vediamo un esempio: in questo package è stata creato una sveglia con l’impostazione manuale dell’orario e uno switch per abilitarla, in più un’automazione che andrà ad accendere la lampada in camera in modalità Police (funzione presente per alcune lampade smart rgb) e successivamente spegnerla dopo 2 minuti. Questa automazione prima di eseguire l’azione verifica che il sensore giorni lavorativi sia abilitato, in questo modo non procederà all’accensione della lampada nei giorni feriali che precedentemente sono stati configurati nella dichiarazione.

pkg_sveglia_personalizzabile.yaml

NB: Nell’esempio mancano la definizione di due sensori il sensor.time e il sensor giorni_lavorativi

Ecco il risultato

 

7 risposte

  1. Avatar riccardo ha detto:

    Ciao una domanda: Hai scritto “Molto importante è da sapere che l’uso dei Packages necessitano almeno di un’automazione nel file automations.yaml se no il Controllo Configurazione darà errore.” e se invece di avere il file in questione si ha optato per la cartella “automation” con i vari files *.yaml ?

    Grazie

  2. Avatar Alex ha detto:

    Ciao.
    Potresti indicare come aggiungere il sensor giorni_lavorativi?
    Grazie.

  3. Avatar Giuseppe ha detto:

    Ciao, mi sto cimentando con le automazioni per la prima volta. Ho copiato la vs automazione per telegram ma dà errore

    Error loading /config/configuration.yaml: while parsing a block mapping
    in “/config/automations.yaml”, line 1, column 3
    expected , but found ”
    in “/config/automations.yaml”, line 3, column 5

    qualcuno sa perchè?? Grazie

  4. […] Giuseppe su Package Configurazione […]

  5. Avatar Arospeed ha detto:

    Ciao, mi sto cimentando con le automazioni per la prima volta. Ho creato la cartella package, inserito estratto file pkg_gdrive_1_0.yaml con vs automazione per telegram ma dà errore

    end of the stream or a document separator is expected at line 2, column 1:
    – alias: Notifica Hassio Start
    ^
    sapete perché ? Come risolvo ?

  6. Avatar Klaus ha detto:

    Qualcuno puo’ aiutare nel cambiare il servizio di notifica telegram?

    https://forum.hassiohelp.eu/showthread.php?tid=399&pid=1524#pid1524

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *