Guida Installazione Shelly1

HassioHelp

Guida Installazione Shelly1

1. CARATTERISTICHE PRINCIPALI SHELLY1

CARATTERISTICHE TECNICHE

Può essere alimentato alle seguenti tensioni:

  • 110-220V AC
  • 24-60V DC
  • 12V DC (previo modifica posizione jumper)

È provvisto di un relè a contatto pulito che supporta 16A, questo implica che è possibile comandare anche dispositivi a bassa tensione o che richiedono solo un contatto ON/OFF

Frequenza di utilizzo WiFi 802.11 b/g/n a 2.5 GHz
Dimensioni 41 x 36 x 17 mm
Consumo elettrico > 1W

CARATTERISTICHE PRATICHE
Per l’installazione su impianto civile con interruttori, deviatori, invertitori o pulsanti non necessita di grosse modifiche impiantistiche, richiede solo l’alimentazione Fase e Neutro a 220V.
È possibile comandarlo dal loro cloud e quindi dalla loro app o tramite protocollo MQTT e quindi essere integrato in HA senza passare dal loro cloud.
Un’altra caratteristica importantissima è quella di avere lo stato dell’uscita, in altre parole conoscere istantaneamente se la lampada che si sta controllando è accesa o spenta.
È così piccolo che può stare all’interno in una scatola 503, classica scatola con 3 frutti (interruttori) per intenderci, con 2 frutti presenti, cosa che con i Sonoff Basic non era possibile anche con un solo frutto.
Anche in mancanza di WiFi o addirittura senza la procedura di accoppiamento con la sua app gli interruttori fisici a muro continuano a funzionare senza nessun lag o quant’altro
Presenta già i pin per un’eventuale modifica di firmware.

 
 

ATTENZIONE!!!
L’elettricità è pericolosa e potenzialmente mortale, se non siete sicuri di quello che fate rivolgetevi ad un professionista. Questa vuole essere solo una guida dimostrativa lo staff declina ogni responsabilità dall’uso che ne deriva.

 


2. L’APP PER GESTIRE GLI SHELLY

Questa vuole essere solo una guida dimostrativa lo staff declina ogni responsabilità dall’uso che ne deriva

Scaricate l’app Shelly cloud dal vostro store

Eseguite la procedura di registrazione.

 

PRIMA FASE

a)  Fase preliminare: prima di procedere con l’associazione guardare le istruzioni di installazione, appena alimentato lo shelly creerà un Access Point WiFi.

Disabilitare nella fase di accoppiamento la frequenza 5GHz del WiFi potrebbe impedire l’accoppiamento del dispositivo all’app

b)  Dopo la fase di registrazione creare la tua prima stanza, dove vorrai mettere il tuo nuovo shelly

NB: nel caso lo shelly non creasse la sua rete WiFi e quindi impedendo l’associazione all’app precedere con il reset fisico del dispositivo (paragrafo 5)

c)  Aggiungi nuovo dispositivo: Dall’app premere l’icona in alto a dx per il menu generale e selezionare Aggiungi Dispositivo, selezionare la tua rete WiFi (SSID) e digitare la password della rete.

 

d) In automatico con android l’app si connetterà alla rete creata dallo shelly (d1) invece con IOS vi dovrete collegare alla rete creata es. shelly1-25GS51

 

e) Dopo l’avvenuta associazione del dispositivo si aprirà la seguente finestra di avvenuta associazione.
f) Dopo circa 30 sec tutti i nuovi device vengono inclusi nella Discovered Devices pronti per essere associate ad una stanza

Dal modem assegnare un IP statico al nuovo device appena associato.

 

SECONDA FASE
Ora spostiamoci nel browser e digitiamo l’IP del nuovo device che vogliamo configurare, si aprirà la web ui di Shelly

Nella sezione INTERNET/SICUREZZA troviamo:

  • WIFI MODE – CLIENT da qui è possibile impostare un IP statico ma è sempre meglio assegnarlo da router.
  • WIFI MODE – ACCESS POINT da qui è possibile impostare lo schelly come access point ma la rete che crea è solo per aggiornamenti OTA non per estendere la propria rete wifi.
  • RESTRICT LOGIN da qui è possibile abilitare delle restrizioni con user e password per accedere alla web ui.
  • ADVANCED – DEVELOPER SETTING da qui potremmo abilitare MQTT per la configurazione in HA. Purtroppo questo menu, ad oggi, lo si trova solo nella web ui non nell’app.
  • CLOUD da qui è possibile abilitare/disabilitare il servizio cloud di shelly.

 

CONFIGURAZIONE MQTT

Menu presente, ad oggi, solo nella web ui non da app

ATTENZIONE ad ogni aggiornamento abilitare nuovamente il protocollo MQTT

Nella sezione IMPOSTAZIONI (alcune impostazioni solo da app) troviamo:

  • MODALITÀ PREDEFINITA INTE…: da qui è possibile scegliere in che modo si comporterà lo schelly al ripristino dell’energia elettrica
  • TIPO PULSANTE: da qui si seleziona il comportamento dei pulsanti collegati ad esso
  • AGGIORNAMENTO FIRMWARE: possibilità da aggiornare il firmware dello shelly
  • TIME ZONE …: selezionare la zona del fuso orario nel caso si voglia utilizzare alcune funzioni automatiche di accensione e/o spegnimento in base all’ora e all’alba/tramonto.
  • RIPRISTINO INFORMAZIONI DI FABBRICA: da qui si ripristinano le funzioni iniziali del dispositivo
  • INFORMAZIONI DISPOSITIVO: da qui si ricaverà il topic che verrà utilizzato per configurare MQTT in Home Assistant

 

 

MODALITÀ PREDEFINITA INTERRUTTORE DOPO RIPRISTINO
Seleziona lo stato dopo la riattivazione dell’energia elettrico

TIPO PULSANTE
Seleziona il modo di comportarsi del/dei pulsanti/interruttore/dev./inv. Collegati ad esso.

 

INFORMAZIONE SUL DISPOSITIVO

 

3. CONFIGURAZIONE SHELLY IN HOME ASSISTANT

Per configurare lo shelly in HA copiare queste righe nella configurazione di HA o nel file configuration.yaml o nel file light.yaml facendo attenzione ad eliminare la dichiarazione light:

Come state topic e command topic utilizzare l’ID dispositivo nella scheda INFORMAZIONI DISCPOSITIVO visto in precedenza.
Per gli shelly1 utilizzare come topic “shelly1-XXXXXX”

ATTENZIONE SCRIVETE IL TOPIC NEL SEGUENTE FORMATO PER LO SHELLY1
shelly1-XXXXXX” DOVE LA PRIMA PARTE SARÀ IN MINISCOLO, MENTRE LA SECONDA, IL CODICE ALFANUMERICO, ANDRÀ IN MAIUSCOLO ANCHE SE È SCRITTO IN MINUSCOLO IN ID DISPOSITIVO.

IL TOPIC “shelly1-“ NON VA MODIFICATO

Nel caso di Shelly2 usare come Topic:
“shellyswitch-XXXXXX“
per lo Shelly4 Pro Topic:
“shelly4pro-XXXXXX“

Per configurare il sensore dei consumi su shelly2 il codice da inserire è:

 

 

4. FASI PRELIMINARI

 

Preparare lo shelly a banco con già montato i fili di rame per la connessione per agevolare l’installazione.
Tagliare circa 10 cm di filo di rame da 1,5mm2 dei colori in figura se possibile, per fare un lavoro a regola d’arte usare i puntalini dalla parte dove va collegato allo schelly accorciare di qualche millimetro il puntalino per impedire che il contatto rimanda esposto.Per connettere i vari cavi all’impianto è sufficiente utilizzare dei morsetti da 2,5mm2

 

5. RESET FISICO DEL DISPOSITIVO

Per il reset fisico procedere in questo modo collegare L, N ed un interruttore tra SW e L poi dare tensione e switchare l’interruttore per 5 volte bisogna sentire ad ogni pressione il “click” del relè che scatta, alla fine il relè scatterà per 2 volte questo è il segnale che il reset ha avuto successo.

 

6. SCHEMA SEMPLIFICATO INTERROTTA

Comando da un punto luce con un interruttore

 

 

7. SCHEMA SEMPLIFICATO DEVIATA

Comando da due punti luce con due deviatori

 

 

8. SCHEMA SEMPLIFICATO INVERTITA a 3 PUNTI

Comando da tre punti luce con due deviatori e un invertitore

 

9. SCHEMA SEMPLIFICATO INVERTITA a 4 PUNTI

Comando da quattro punti luce con due deviatori e due invertitori

 

10 SCHEMA SEMPLIFICATO A PULSANTE

Comando da n punti luce con n pulsanti

 

 

11. SCHEMI ELETTRICI

 

 

 

114 risposte

  1. Avatar Pippo ha detto:

    Ho scoperto da circa un mese il mondo Home Assistant e ho deciso di documentarmi.
    Devo proprio ringraziarti, in questo periodo ho girato per vari siti italiani ed esteri, ho guardato tantissimi video su youtube ma la semplicità e la chiarezza con cui spieghi tu i vari passaggi sono stati fondamentali per il buon esito della mia configurazione!!
    Ho ordinato pochi giorni fa alcuni Shelly1 e 2 dal sito Ufficiale, spero che mi arrivino presto (sul sito riportano che la spedizione è prevista dopo una settimana) per poi mettere in pratica questo articolo.
    Ero indeciso tra questi e i sonoff ma non essendo pratico di saldature credo che utilizzerò solo questi per domotizzare casa.
    Scusa se disturbo, dovrei collegarne uno dove ho il pulsante che fa azionare il motore del cancello carraio, quindi come contatto pulito, potresti spiegare come si imposta in modalità contatto pulito?
    E’ l’unico punto che non mi è chiaro della tua bellissima guida.
    Grazie e continua così!!

    • Enrico Enrico ha detto:

      Ti ringrazio per il tuo commento in positivo, cerco di semplificare il più possibile per rendere fruibile la cosa a tutti.
      Ho aggiunto lo schema per ottenere un contatto pulito, comunque basta non alimentare l’ingresso (I) così tra (I) e (O) avrai il contatto puro del relè.
      Grazie ancora dello spunto che mi hai dato per implementare questa guida.

      • Avatar Pippo ha detto:

        Rieccomi, ciao Enrico e ancora grazie per l’impegno! Oggi sono arrivati gli Shelly che dicevo. In questi giorni mi accingo ad installarli, per caso, approfittando delle feste, riusciresti a trovare il tempo per pubblicare degli schemi analoghi per gli Shelly 2? Poi ti saranno utili anche per (se) quando farai l’articolo dedicato a questo modello di Shelly 😉

      • Avatar Tommaso ha detto:

        Complimenti per la guida. Sto utilizzano gli Shelly al posto dei relè tradizionali. In particolare al posto di un finder 27.21.8.230. L’unica pecca che non mi funzionano più le luci spia nei pulsanti.
        C’è un modo per farli funzionare?

        • Enrico Enrico ha detto:

          Strano che non ti funzionino più le spie se prima passava la fase attraverso i pulsanti e quindi la spia si alimentava con quello, se non hai modificato nulla tranne messo lo schelly tra i comune in uscita di tutti i pulsanti e la lampada non dovrebbe cambiare nulla.

      • Avatar Salvatore ha detto:

        Salve, ringrazio anticipatamente per la squisita collaborazione. La mia domanda è questa: premesso che mi è chiaro lo sxhema contatto pulitobper gestire apertura cancello prendebdobil comabdo da un tasto che già ho, il cancello in questione è un modello che funziona a bassa tensione. Ora x alimentare lo shelly devo usare x forza una bassa tensione(nel caso ho la centralina del citofono nel quadro xhe mi funge da trasformatore e mi resrituisce una corrente a 31v) oppure posso tranquillamente prendere la 220? Ti ringrazio di cuore x l’attenzione

      • Avatar luigi ha detto:

        Ciao Enrico, il ritorno dei pulsanti (per intenderci il filo che va nella posizione SW) nel mio impianto, e come previsto dagli schemi dei relè finder, è a NEUTRO e non in FASE. H letto nei vari forum che possiamo lasciare invariato l impianto dei pulsanti a NEUTRO, collegandolo normalmente sulla posizione SW del shelly. Vorrei avere conferma di questo ,, ed eventualmente se puoi posta uno schema con i pulsanti a Neutro, perchè sicuramente non è solo un mio problema ma di tutti coloro che hanno l impianti a norma con relè.
        Saluti Luigi

  2. Avatar Pippo ha detto:

    Ops, altra cosa, gli schemi invertiti a 3 e 4 punti luce non sono cliccabili e quindi non si riescono a vedere in alta risoluzione come gli altri. Se riesci a correggere, grazie! 😉

  3. Avatar Stefano ha detto:

    Complimenti per le chiarissime spiegazioni, trovate utilissime, una cosa sola dovresti modificare lo schema elettrico riguardante l’accensione tramite relè, in quanto manca il morsetto della fase del contatto pulito sul relè, cosi quando si installa lo shelly hai già la fase di alimentazione.
    Ciao e di nuovo complimenti.

  4. Avatar Mattia ha detto:

    Ciao,
    Si può considerare SW il comune come nei relè a 12v?

    • Enrico Enrico ha detto:

      Ciao, no perché non è un contatto dello switch del relè ma della bobina, quindi non c’è continuità ne tra SW e I ne tra SW e O indifferentemente se lo shelly è on o off.

  5. Avatar Alessandro ha detto:

    Grazie per aver fornito una chiara spiegazione. gli schemi sono molto esplicativi

  6. Avatar Alessandro ha detto:

    Grazie per gli schemi, sono i primi che riesco a comprendere bene da inesperto elettricista 🙂

    C’è solo una cosa di cui non sono certo e che aiuterebbe a capire ancora di più chi si avvicina all’argomento: come va configurata la modalità pulsante di Shelly nei vari casi descritti e, soprattutto, qual è l’esito funzionale finale del collegamento?

    Faccio un esempio: se configuro Shelly come Edge Switch, nel caso 6 “SCHEMA SEMPLIFICATO INTERROTTA”, qual è il risultato finale? Shelly e l’interruttore funzionano entrambi come due pulsanti collegati a un relè tradizionale? Oppure come va gestito quel caso e per ottenere cosa? 🙂

    Grazie e scusate se le domande sono troppo banali

    • Enrico Enrico ha detto:

      In quel caso con quella configurazione ad ogni pressione dell’interruttore la lampada cambierà il suo stato stessa cosa se azionerai da HA lo schelly. L’unica cosa che “perdi” in quella specifica configurazione con un interruttore è che se eri abituato che l’interruttore quando era premuto basso la lampada era accesa e viceversa spenta, ora dato che la nuova configurazione con lo schelly diventa quasi come un’interrotta non avrai più la stessa posizione dell’interruttore con lo stesso stato della luce.

      • Avatar Alessandro ha detto:

        Ottimo. In casa ho anche 3 commutatori per alzare/abbassare delle tapparelle. Posso usare Shelly anche per gestire questi ed eventualmente come?
        Grazie

        • Enrico Enrico ha detto:

          Per le tapparelle esiste proprio lo Shelly2 che ha due relè ed ha la funzione di controllo in percentuale dell’apertura chiusura.
          Per le impostazioni sarà discusso in un mio prossimo articolo.

  7. Avatar Daniele ha detto:

    Grazie mille per le istruzioni chiare anche per un neofita come me.
    Gli schemi mi hanno aiutato moltissimo nel sostituire un relè Finder con lo Shelly 1.
    Ho girato un lungo e in largo il web ma solo voi avete dato indicazioni chiare e precise. Complimenti!

  8. Avatar Enzo ha detto:

    Grazie per gli schemi molto esaustivi. Ho avuto un problema con i Sonoff basic in un impianto con i Finder interruttori. In una stanza due pulsanti, una lampadario ed un relè finder. Come potrei montare lo shelly 1? Potresti mostrarmi visivamente come dovrei collegare lo Shelly 1 con il Finder interruttore?
    Grazie

    • Enrico Enrico ha detto:

      L’alimentazione dello schelly sempre con fase e neutro ovviamente puliti, la fase del finder che prima andava alla lampada va al SW, il solito ponte tra L e I; poi su O va la fase che va alla lampada.

  9. Avatar Jacopo ha detto:

    Salve,sto per sostituire il rele’ 27.01.8 con uno shelly1…dai pulsanti però arriva il neutro sul Rele’, e rilascia fase per il carico, cercando in rete mi sembra di aver capito che posso invertire fase e neutro sui collegamenti, su SW il neutro che arriva dai pulsanti, su O il carico della lampada ora non so su I vista l’ Inversione tra L e N cosa collegare…Fase o Neutro?! Io credo Fase, più che altro perché all’altro capo della lampada poi ho il neutro…grazie per i consigli

    • Avatar Stefano ha detto:

      Sei riuscito a risolvere? Anche io ho trovato le stesse indicazioni in rete, ossia portare la fase su N, il neutro su L, e comandare lo shelly col neutro su SW in arrivo dai pulsanti.

    • Avatar Arolfo ha detto:

      Avete risolto ? Per il momento io ho collegata lo Shelley con il Finder 27.01 ma vorrei eliminare il relè Finder senza passare cavi di fase fino al pulstante

  10. Avatar Daniele ha detto:

    Buongiorno. Ho aperto la scatola della stanza ma all’interno ho solo la fase che arriva, poi passa per l’interruttore e riparte verso la lampadina. Il neutro non ce l’ho (è diretto sulla lampadina). Posso collegare lo Shelly 1 in qualche modo senza neutro?

    • Avatar Alessandro ha detto:

      Penso sia una situazione comune. Visto che la fase che arriva dal bottone arriva alla lampada nello stesso tubo del neutro (di solito), questo mi fa pensare che essa non vada diretta dal bottone alla lampada, ma arrivi in una scatola di derivazione, in cui si unisce a neutro e terra. Lì dovresti installare lo Shelly 1.
      Qualcuno più esperto può correggermi se sbaglio, questo era il mio piano 🙂

  11. Avatar Nunzio ha detto:

    Salve grazie ai vostri schemi sono riuscito a montare lo shelly , ora vi chiedo se è possibile uno schema più semplificato a contatto pulito,tipo quello con la lampadina , per i meno esperti. Molto molto semplice pratico è facile da capire , con un inizio e fine circuito .Grazie grazie e complimenti

  12. Avatar Francesco ha detto:

    Guida eccellente. Bravo

  13. Avatar mattia ha detto:

    ciao ottima guida.. una domanda ho diversi punti luce comandati da un rele finder 26.01.. vorrei sapere se è possibile togliere quel tipo di rele ed installare al suo posto uno shelly 1.. e avere sia la funzione pulsante fisico che tramite app, e relativo stato .. grazie in anticipo

    • Enrico Enrico ha detto:

      Si certo puoi evitare il relè e mettere lo shelly al suo posto. Avrai comunque la possibilità di comando fisico e da app.

    • Avatar Daniele ha detto:

      Si, certo, infatti io ho fatto così: ho tolto il relè finder ed ho installato lo Shelly 1 (grazie agli schemi pubblicati nell’articolo). Ora comando i punti luce da interruttore fisico ed anche tramite app.
      IMPORTANTE: quando installi l’app devi configurare la voce TIPO PULSANTE come Momentaneo (la prima voce).

  14. Avatar Iacopo ha detto:

    Ciao, grazie per i contenuti.
    Nei vari casi citati, come va impostata la modalità interruttore dello Shelly? (nel mio particolare, ho un impianto luci classico con accensione, a seconda dei casi, da uno a tre punti con interruttori/deviatori/invertitori, senza relé).
    Grazie, saluti

  15. Avatar luca ha detto:

    Ciao e complimenti per il sito e le tue elementari spiegazioni… davvero ben fatto .
    Una domanda , ho appena acquistato i miei shelly1, collegato il primo alla luce del mio salone comandata da 3 punti diversi… sembra (scusa la mia ignoranza in materia) che sia come il tuo schema semplificato a 3 punti… se provo ad accendere e spegnere la luce dal tasto dove ho inserito lo shelly tt ok… se invece vado vicino ad uno degli altri 2 tasti la luce si spegne e non si riaccende e lo shelly va in stand by.. infatti dalla app mi dice shelly offline… devo aspettare qlk min e riparte.
    potresti darmi un aiuto?
    grazie

  16. Avatar Luca ha detto:

    Ciao e complimenti per la guida , davvero bella e molto semplice..
    una domanda ..
    ho la luce salone comandata da 3 punti…
    ho inserito come da tua piantina semplificata lo shelly e fin qui tt ok.
    se uso il tasto dov’è installato lo shelly tutto ok.
    se vado ad utilizzare uno degli altri 2 tasti si imbambola il tutto.. mandando lo shelly in standby.. anche sulla app risulta poi disconnesso… attendo 30 sec.. 1 min al max e ritorno on-line..
    dove sbaglio?
    Grazie a tutti e complimenti ancora..

    • Enrico Enrico ha detto:

      Ricontrolla bene cosa hai nel circuito di casa se non sei sicuro interpella un esperto. Si disconnette dopo che hai premuto il tasto ma ritorna on line senza che tu abbia di nuovo premuto o devi premere? Se fosse che devi premere per averlo online sembra che gli interrompi l’alimentazione e questo significherebbe che hai sbagliato i collegamenti.

      • Avatar Luca ha detto:

        ciao e grazie… si secondo me ho sbagliato i collegamenti… pensandoci bene credo proprio sia dovuto a questo stasera ricontrollo, mi sa che invece di collegare L e I sulla fase li ho collegati sul ritorno della deviata…

  17. Avatar Alessandro ha detto:

    Ciao,
    lo schema semplificato a due deviatori, punto 7, non mi sembra corrispondere con il terzo negli schemi al punto 11.
    Sembra che in quello semplificato al punto 7 lo shelly 1 sia collegato al primo deviatore dove arriva la fase, invece nello schema sotto più dettagliato lo shelly risulta essere collegato al secondo ed ultimo deviatore.
    Funziona in entrambi i casi oppure c’è un errore?

    Ciao e grazie,

    Alessandro

  18. Avatar bruno ha detto:

    ciao ho fatto i collegamenti ti un punto luce su due interruttori ma quando do corrente la lampadina lampeggia velocissimo cosa ho sbagliato?

  19. Avatar Leandro ha detto:

    Ciao a tutti,
    ho installato lo Shelly 1 su un impianto con 3 punti luce. é quasi tutto pronto ma prima di fare i collegamenti finali vorrei chiedere una info.

    Per alimentare lo shylly ho portato su L e N fase e neutro della linea “prese”.
    Detto questo posso sempre ponticellare con L e 1 oppure meglio prendere la L della linea LUCI?

    Oppure meglio ancora alimentare lo shelly con L e N dalla linea LUCI?

    • Avatar rOBYeL ha detto:

      Ciao, tutto dipende se hai due linee separate (LUCE e FORZA MOTRICE, come dovrebbe essere, che discendono da due interruttori generali, Magnetotermico+Differenziale) o hai una linea sola, come negli impianti più vecchi ed economici.
      Nel primo caso L1 (la FASE) e N1 sono separati da L2 e N2; Shelly funziona, ma se stacchi l’interruttore “Forza” (o “Prese”), non funziona più perché non sono sulla stessa linea!

  20. Avatar SANNIO ha detto:

    Ho collegato lo shelly 1 a 2 deviatori e d1 invertitore. Con i tasti mi funziona tutto perfettamente. Non riesco a configurare con il telefono. Nella lista rete WIFI non compare lo Shelly. PERCHè?

  21. Avatar Francesco ha detto:

    Ciao,
    ho visto che è uscito lo shelly 2.5, potresti pubblicare un articolo? mi servirebbe per poter comandare i motori delle tapparelle, inoltre come mai nel 2.5 son presenti due fasi (L)?

    Grazie!

  22. Avatar Luigi M. ha detto:

    Complimenti per le guide, sempre molto precise e meticolose nei vai passaggi. Una domanda: come realizzi le raffigurazioni dei collegamenti? Grazie per il tuo prezioso lavoro.

  23. Avatar Iacopo ha detto:

    Ciao a tutti,
    mi trovo nella situazione opposta a quella descritta nello schema e che ho già testato con successo in altre situazioni. Ho una lampada comandata da un interruttore semplice. Nella scatola ho sia neutro che fase, ma stavolta invece di essere la fase interrotta dal pulsante, è il neutro. Posso montare lo stesso lo Shelly? in che modo? Grazie molte per il prezioso supporto, vi leggo con grande interesse.

    • Enrico Enrico ha detto:

      Basta che tu faccia il ponte tra N e I così interrompo il neutro non la fase come da mio schema

      • Avatar Iacopo ha detto:

        Grazie molte, appena possibile provo.
        Esiste una sorta di archivio con tutti (o comunque molti) gli schemi di collegamento utilizzabili con Shelly 1 a seconda delle necessità?
        Un caro saluto
        I.

  24. Avatar Maurizio ha detto:

    Splendida guida e tutto molto chiaro. Ho già fatto i collegamenti di uno Shelly1 su un interruttore classico a scatto. Vorrei metterne un altro su un pulsante collegato ad un relè, lo tratto come l’interruttore a scatto o ci vuole altro schema? Altra domanda: come imposto il rilascio sull’app? non vorrei che il relè (quello dell’impianto e non lo shelly) mi rimanesse sempre attivo.

    Grazie mille

    • Enrico Enrico ha detto:

      Trovi lo schema anche con pulsanti ma la sostanza non cambia poi va impostato lo shelly in maniera corretta è abbastanza intuitivo il settaggio c’è solo da cambiare un flag.

      • Avatar Maurizio ha detto:

        Ho visto lo schema con i pulsanti (Shelly-26.jpg) ma, se l’ho capito bene, prevede che venga sostituito il vecchio relè con lo Shelly. Io vorrei invece mantenere il vecchio relè ed inserire anche (no al posto di) lo shelly nell’impianto senza quindi togliere il vecchio relè. Posso farlo? Se sì, che schema seguo?

        • Enrico Enrico ha detto:

          Se lo shelly lo metti come se fosse un altro interruttore (senza connettere sw) che comanda il relè perderai lo stato della lampada dato che il carico che controlla lo schelly2 sarà quello della bobina del relè. Se invece lo metti dopo il relè (out relè su sw), avrai lo stato della lampada ma il relè è di troppo nel senso che per funzionare funziona ma si potrebbe anche toglierlo.

          • Avatar Maurizio ha detto:

            Ho provato a toglierlo ed a sostituire il relè ma ho un relè con 4 fili e non 3 come nello schema Shelly26.jpg.
            Il relè classico che ho ha: 2, A2, A1, 1.
            Ho collegato lo Shelly1 al posto del vecchio relè. Seguendo lo schema non mi funzionavano i pulsanti . Dopo varie prove la soluzione che quasi va è:
            1 su LI ed I ed anche sulla Fase dell’impianto
            A1 su SW
            2 a 0
            A2 è il problema. Se lo collego su N quando aziono il pulsante salta il salvavita, se lo collego a 0 quando azioni il pulsante la luce si accende solo se tengo pressato il pulsante, quando lo lascio si spegne. Se è già accesa invece non si spegne.
            Dove ho sbagliato :-(?
            Come collego i 4 fili del vecchio relè sullo Shelly?

          • Avatar Maurizio ha detto:

            Per completezza, nell’attuale relè ho:
            Su 2 —> 2 fili marroni
            Su A2 —> 1filo grigio ed 1 filo nero
            Su A1 —> 1 filo blu (non è il neutro)
            Su 1 —> 1 filo grigio (fase)

            Ci sono 2 pulsanti (se uno accende l’altro spegne e viceversa):
            1 con 1 filo nero e 1 filo grigio (fase).
            1 con 1 filo blu ed uno marrone.

            Vorrei togliere il vecchio relè ed inserire lo SHELLY mantenendo il funzionamento dei pulsanti. AIUTOOOOOOO :-(.

  25. Avatar Alessandro ha detto:

    Buongiorno, nel caso in cui nella mia scatola arrivasse soltanto il ritorno della lampadina e una fase (non ho il neutro della lampadina come nel vostro esempio) come potrei collegare il tutto? Eventualmente posso far tirare altri cavi nella scatola. Grazie infinite.

  26. Avatar Marco ha detto:

    Ciao complimenti per la tua guida, ovviamente chiedo un consiglio anch’io. Come faccio a sostituire un relè passo passo finder 27.5.8. 230 che comanda due lampade con uno shelly?? Grazie!

    • Enrico Enrico ha detto:

      Segui lo schema al punto 10 con pulsante.

      • Avatar Marco ha detto:

        Ciao scusa se rispondo solo ora. Lo schema al punto 10 prevede il collegamento di una sola lampada. Io ne ho due e il finder permette con lo stesso pulsante di attivare prima una poi l’altra e quindi entrambe

        • Enrico Enrico ha detto:

          No in quel modo solo con lo shelly1 non può andare dovresti collegarlo come fosse un interruttore che comanda il finder ma in questo modo penseresti lo stato delle lampade

          • Avatar Luigi ha detto:

            E pensi si possa fare con uno shelly 2.5? Parlo di comandare due zone luci così come si fa con il relè passo passo (tenendo comunque il pulsante ed il relè fisicamente collegati)

  27. Avatar Roberto ha detto:

    Buongiorno,
    ottimi schemi per il collegamento dello Shelly!
    Vorrei sapere se posso utilizzare lo Shelly 1 per domitizzare un tasto “chiudi tutto” filare. Si tratta di un commutatore Gewiss “su-giù” che apre o chiude tutte le tapparelle motorizzate. Il tasto prevede che con un click si azionino i motori e con un click si stoppino (il tutto senza tenere il pulsante premuto). Lo stesso commutatore è presente anche su ogni singola tapparella.
    Grazie Mille anticipatamente!

    • Enrico Enrico ha detto:

      Credo che tu possa farlo lo shelly ha l’impostazione “Momentary” che se lo comandi da un pulsante (non interruttore) ad ogni pressione lui cambia il suo stato.

  28. Avatar maurizio ha detto:

    ciao, forse è stato già detto ma non ho trovato nulla. Nel caso di Luci comandate da tre pulsanti con relè passo-passo, secondo lo schema da te pubblicato, devo sostituire il relè con lo shelly o sbaglio?
    oppure esiste un’altra soluzione?
    Grazie

  29. Avatar Milo ha detto:

    Salve
    Ho installato i sonoff 4 canali pro cablando i fili dei pulsanti dell’apparecchiatura su un relè azionato da pulsanti dell’impianto ed ho il seguente problema:
    Se involontariamente schiaccio rapidamente per 2 volte i pulsanti dell’impianto il canale si blocca e devo togliere tensione perchè si ripristini. Ho notato lo stesso problema se agisco rapidamente sui pulsanti montati sul sonoff.
    Potresti dirmi se il shelly ha lo stesso problema? O, meglio se sai una soluzione per il sonoff. Ti ringrazio

  30. Avatar Marco ha detto:

    Buongiorno Enrico,
    ottime descrizioni e immagini.
    Ti chiedo un info sulla quale sicuramente sei più preparato di me. Ho installato shelly1 in parallelo al pulsante di apertura porta blindata (non mi dare del pazzo) 🙂 Qualche giorno fa, per fortuna con ia moglie in casa la porta si è aperta da sola. Ho verificato è se fosse mancata corrente (a parte che alimentato a 12)le impostazioni erano su off. Shelly era collegato solamente al cloud shelly. Secondo te è possibile che dai cloud mandino dei comandi, parametri, o che qualcuno possa toccare in modo azionare i comandi? non mi spiego altra soluzione. Tanto lho levato dal cloud e poi appena posso passero a raspberry per avere il cloud in locale. Hai consigli in merito Grazie

  31. Avatar gian paolo ha detto:

    Buonasera,
    se volessi installare uno shelly 1 direttamente in un lampadario comandato da solo un interruttore come devo fare?
    E’ possibile installare uno shelly1 in una presa comandata da due deviatori?Come devo fare?
    Grazie mille per le tue eventuali risposte

  32. Avatar luigi ha detto:

    Ciao Enrico

    grazie per gli schemi sono davvero molto semplici e esaustivi . Complimenit .
    Vorrei porti una domanda, secondo te in sostituzione di un rele finder 27.25, che mi gestisce due punti luce ( da 3 pulsanti ) , posso usare uno shelly 2.5 ? Immagino mi serva un doppio canale per gestire i due punti luce ( nel tuo caso con lo shelly1 tu hai sostituito un relè 27.01 con 1 solo punto luce … ) . Giusto ?
    grazie
    Luigi

    Ma lo shelly1pm o il modello shelly 2.5 , possono essere usati alla stessa maniera ?

    Dalla documentazione non si mensiona alcun contatto pulito…

    Qualcuno ha avuto modo di provare ?

    Grazie
    Luigi

  33. Avatar Alex ha detto:

    Veramente bellissima guida Enrico. Complimenti.
    Collegato su vecchio impianto con 2 deviatori tutto ok.
    Per caso sai se è possibile modificare l’ ID dell’ “attrezzo” ?
    Lo comando tramite Mosquitto mqtt / node-red e va tutto bene.
    Comunque, ho notato che qualsiasi cosa gli scrivi nel campo “Will Topic” della configurazione mqtt lui funziona.
    L’ impostate è che i comandi vengano inviati sempre nella forma “shellies/shelly1-/relay/0/command” e le risposte “shellies/shelly1-/relay/0”
    Mah, a cosa servirà quel campo, boh….

  34. Avatar ALDO ha detto:

    Buongiorno,
    Con la gamma shelly è possibile collegare un interruttore in modo da poter gestire anche gli elettrodomestici dall’app?

    Grazie
    Aldo

  35. Avatar Gabriele ha detto:

    Grazie per la guida.
    E’ possibile avere indicazioni e schemi elettrici anche dello shelly 1PM ?

  36. Avatar Simone ha detto:

    Ciao, complimenti per la guida.
    Ho seguito le istruzioni per installare Shelly 2.5 per un punto luce comandato da 4 comandi e ho configurato il cloud e funziona tutto a parte un’anomalia.
    Ho installato lo shelly nell’ultimo deviatore.
    In sintesi I 4 comandi funzionano perfettamente, spengono e accendono la lampadina come prima.
    Dalla APP la luce viene spenta e accese correttamente.
    Invece, quando la luce è accesa tramite APP (quindi tramite shelly) qualsiasi comando perde un giro ( mi spiego meglio: schiaccio il bottone e la luce NON si spegne, lo schiaccio per la seconda volta e SI spegne) . Cosa avrei potuto sbagliare nel cablaggio?
    Grazie mille per l’aiuto.

    • Enrico Enrico ha detto:

      Ciao credo sia solo un impostazione sbagliata nella configurazione del pulsante. Dall’app controlla come hai impostato il controllo dello switch vedi guida

  37. Avatar Giuseppe ha detto:

    Ciao, non ho Google Home ne Amazon Echo ma solo Google Assistant sul cellulare. Riesco a gestire lo stesso tramite comandi vocali lo Shelly? Grazie e complimenti per tutte le spiegazioni

  38. Avatar Vittorio ha detto:

    Complimenti per la guida!

    Ho uno Shelly 1 (FW 1.5.0) alimentato a 12V DC e in parallelo al pulsante apriporta del citofono, quindi i due contatti del pulsante apriporta li ho messi su O e I, e l’alimentazione su L e N.

    Funziona l’apertura tramite app, anche se non ho ben capito che tipo di pulsante scegliere, e ho messo l’Auto Off a 0,2 sec.

    Il tutto gestito in locale via MQTT.
    Vorrei che “sentisse” anche quando premo il pulsante fisico dell’apriporta, cosa che adesso non fa, probabilmente perché su SW non c’è nulla.
    Si può fare?
    Che collegamenti dovrei usare?

    Grazie

  39. Avatar Agostino Ferraiolo ha detto:

    scusa l’ignoranza, io acquisto uno shelly 1, lo configuro secondo lo schema semplificato invertito a 3 punti e poi per comandarlo da google home che devo fare? posso fare l’associazione come per le app tipo smart life, ewilink etc etc, oppure devo fare la configurazione mqtt (per me più complicata)? devo lo trovo eventualmente il file di HA da modificare?

    • Enrico Enrico ha detto:

      Lo shelly può tranquillamente essere comandato da Google Home senza passare ne da Mqtt, ne da Home Assistant. Lasciando il cloud attivo troverai nella lista di integrazioni anche shelly

  40. Avatar michele ha detto:

    Ciao,
    ho comprato uno shelly 1pm, ma non riesco a visualizzare i consumi in home assistant, sapete aiutarmi?
    Grazie
    Michele.

  41. Avatar matteo ha detto:

    Ottima guida e schemi molto semplificati.
    Solo una curiosità: ho installato Shelly1 in camera dove ho due devio sui comodini ed un invertitore vicino la porta, ma non mi funzionano. Ho dovuto ricollegare tutto come prima ed eliminare lo shelly. Ho seguito lo schema passo passo come lo hai esposto, anche cambiando con un’altro Shelly, ma senza avere alcun riscontro positivo.
    Quando lo usiamo con questo tipo di schema, l’impostazione della App di Shelly deve essere settata su BRIDGE?

    Grazie mille.

    • Avatar Giampi ha detto:

      Avrai sbagliato quale connessione, lo shelly va messo nel mezzo tra il deviatore più “vicino” al punto luce e il punto luce stesso, verifica se è così.

  42. Avatar Ciro ha detto:

    Buongiorno,
    Smontando la presa mi sono accorto che nella scatola non ho il blu che viene dalla lampadina. È necessario oppure posso portare un neutro da qualche altra parte? Grazie

  43. Avatar Emiliano ha detto:

    Buongiorno, a breve acquisterò degli shelly (oltrea a shelly 1 anche shelly 4 pro)
    prima di iniziare potrei sapere se è possibile gestire da cloud più utenze…. cioè dopo aver programmato deglli shelly in 2 o 3 abitazioni (mia, quella dei miei genitori, etc…) posso gestire dalla “app_shelly_cloud” più appartamenti o utenze…. in modo da poter gestire da remoto i vari shelly installati in appartamenti che sono quindi in connessioni internet e reti wifi differenti

    Grazie mille

  44. Avatar Emiliano ha detto:

    Buongiorno, a breve acquisterò degli shelly (oltrea a shelly 1 anche shelly 4 pro)
    prima di iniziare potrei sapere se è possibile gestire da cloud più utenze…. cioè dopo aver programmato deglli shelly in 2 o 3 abitazioni (mia, quella dei miei genitori, etc…) posso gestire dalla “app_shelly_cloud” più appartamenti o utenze…. in modo da poter gestire da remoto i vari shelly installati in appartamenti che sono quindi in connessioni internet e reti wifi differenti

    Grazie mille

  45. Avatar Marco ha detto:

    Buongiorno a tutti,Hò messo uno shelly 1 per comandare il mio cancello,ho usato il contato pulito in parallelo a quello del citifono per aprire il cancello,ho impostato cosi:
    button type:momentary
    timer: auto off a 2 secondi per far si che il rele non rimanga sempre eccitato
    Il cancello si apre correttanente,ma quando vado poi a ripremere il pulsante non si chiude,dove sbaglio?
    come tutti i cancelli si richiude da se dopo un tot tempo
    Grazie a tutti per l’aiuto

  46. Avatar Salvatore ha detto:

    Salve, posso alimentare shelly 1 con una batteria 12v (quella dei telecomandi cancello per intenderci)?

    • Enrico Enrico ha detto:

      Per andare a 12V DC lo shelly1 si può andare ma credo che con quella batteria funzionerà per pochi giorni

      • Avatar Salvatore ha detto:

        Allora, cortesemente, chiedo una soluzione alternativa. Io devo installare uno shelly nella pulsantiera esterna (comelit 4893m)di un sistema videocitofono comelit. Il problema è che questa pulsantiera è alimentata da una linea bus, se sdoppio la linea bus edvalimento anche lo shelly, quest’ultimo funziona alla grande, però non funziona più l’impianto (infatti si accenda labspia “impianto occupato”. Chiamando l’assistenza comelit, mi hanno spiegato che è normale, perché l’alimentatore comelit fornisce una linea bus che deve essere esclusiva per la pulsantiera esterna. Allora, come alimento lo shelly? Grazie anticipatamente

  47. Avatar Luigi ha detto:

    Posiziona lo shelly¹ anziché nel posto esterno nel videocitofono interno, modificando il pulsante di apertura collegandogli l’uscita relè dello shelly¹, attenzione che l’uscita del bus comelit è a 30Vdc! L’alimentazione dello shelly¹ la devi derivare o da 230V o da altra fonte.

    • Avatar Salvatore ha detto:

      Ciao Luigi, grazie della risposta. Ci avevo pensato anche io, solo che il video citofono è touch, quindi non ha tasti fisici a cui collegarmi. Per questo avevo optato per il posto esterno. Il mio videocitofono è il comelit 6721w.

  48. Avatar Giovanni ha detto:

    Buongiorno Enrico.
    Una volta programmato per accensioni automatiche (giornaliere o settimanali), se dovesse venire a mancare la connessione eternet, la programmazione resta memorizzata nel dispositivo?
    Oppure per attuare la programmazione deve essere sempre connesso con icloud?
    Grazie

  49. Avatar giampiero ha detto:

    Ciao la guida è davvero ottima, ma non mi è chiara ancora una cosa.
    Se volessi usare lo shelly per controllare ad esempio un ventilatore o la luce del comodino, come mi comporto con i collegamenti?
    Voglio dire lo shelly lo metto a muro dietro la presa o sul cavo della piantana?
    Non trovo mai spiegato come agire sulle prese ma sempre solo sugli interruttori….
    Grazie

    • Avatar Giampi ha detto:

      nel caso di shelly usato per comandare una presa lo shelly interromperà la fase diretta alla presa un po’ come fa il sonoff basic

      • Avatar luigi ha detto:

        Ciao Enrico, il ritorno dei pulsanti (per intenderci il filo che va nella posizione SW) nel mio impianto, e come previsto dagli schemi dei relè finder, è a NEUTRO e non in FASE. H letto nei vari forum che possiamo lasciare invariato l impianto dei pulsanti a NEUTRO, collegandolo normalmente sulla posizione SW del shelly. Vorrei avere conferma di questo ,, ed eventualmente se puoi posta uno schema con i pulsanti a Neutro, perchè sicuramente non è solo un mio problema ma di tutti coloro che hanno l impianti a norma con relè.
        Saluti Luigi

        • Enrico Enrico ha detto:

          Se hai lo shelly1 v3 puoi alimentarlo invertendo fase e neutro, quindi puoi alimetare lo SW con il neutro non con la fase

  50. Avatar Adolfo ha detto:

    Shelly 1pm e relè Finder 27.01. Come faccio a sostituirlo con Shelly 1pm ? Inverto fase e neutro?

  51. Avatar Vincenzo Lima ha detto:

    Con lo shelly 1 si possono vedere i consumi del carico? eventualmente per avere questa funzione quale mi conviene acquistare?

    • Enrico Enrico ha detto:

      No lo shelly1 non ha la lettura dei consumi gli unici che li hanno sono shelly2.5 shelly1 PM e shelly EM.
      Lo shelly2.5 ha 2 uscite non a contatto pulito con la lettura dei singoli consumi delle 2 uscite e il totale.
      Lo shelly1 PM è come lo shelly1 ma con la lettura consumi.
      Lo shelly EM è il dispositivo preposto per la lettura dei consumi utilizza max 2 pinze amperometriche e non intercetta il carico, in questo modo puoi leggere anche 50/100A senza problemi ma ovviamente non puoi spegnere o accendere il carico.

  52. Avatar Tiziano ha detto:

    Ciao Enrico,
    complimenti per la guida innanzitutto. Vorrei sapere se è possibile utilizzare uno shelly come AP e connettere gli altri shelly dell’abitazione al primo. In sostanza invece di utilizzare un AP WiFi esterno.

    Grazie

  53. Avatar Emilio ha detto:

    Ho installato degli Shelly 1 e ho notato che togliendo via la corrente Dall’appartamento e quindi Disalimentando anche il Router Wi-Fi quando poi riaccendo gli Shelly accendendosi probabilmente prima della disponibilità del ap Wi-Fi non sono più in grado di riconnettersi. Come risolvo senza smontare le cassette e disalimentarli ogni volta per forzarne il restart ? Ho anche un sonoff mini che invece non ha questo problema

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *