Card Modder (Smussiamo gli spigoli della card)

HassioHelp

Card Modder (Smussiamo gli spigoli della card)

Su questo articolo vediamo come installare il custom card Card-Modder che ci permette di smussare gli spigoli (e non solo) delle varie card.
                                                               
1. Scarichiamo l’ultima relase del file card-modder.js dal repo di GitHub di Thomasloven QUI cliccando Clone or Download.
2. Posizioniamola nel file /config/www/custom-lovelace/card-modder/card-modder.js
3. Andiamo sul file ui-lovelace.yaml e inseriamo la configurazione come segue.

Dove:
title: e’ il nome che appare nella UI di Home Assistant (potete mettere qualsiasi nome)
background: e’ lo sfondo che noi impostiamo alla nostra UI
resources: e’ la voce che a noi interessa per la definizione dei vari costom card che vogliamo inserire, nel nostro caso card-modder.
Ora andiamo a vedere come smussare i spigoli ad una card qualsiasi che abbiamo sul file ui-lovelace.yaml.
esempio:

dove:
– title: Home sta per la creazione del gruppo che vediamo nella UI Horizontal dove andranno inserite le varie card.
  icon: icona del gruppo (se non viene definito, vedremo il nome)
  cards: obbligatorio in un gruppo per accogliere le varie card che si andranno ad inserire.
– type: obbligatoria per la definizione delle varie custom-card nel nostro caso card-modder.
  (seguono le varie impostazioni della custom card)
  card: obbligatorio per ospitare la card che contiene dentro le varie entità.
    type: entities  qui comincia la nostra card esistente con una piccola modifica, come notate manca il – davanti al type, mi raccomando è importante, da non inserire.
In questo caso non abbiamo bisogno di riavviare Hassio, basta solamente un aggiornamento della UI.

 

Una risposta.

  1. Avatar Francesco ha detto:

    qualcuno puo’ aiutarmi a creare una schermata del genere? Con le card trasparenti su uno sfondo a mia scelta? Ci provo ma molte cose non coincidono, ad esempio io quel file lovelace.yaml non so proprio dove sia….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *