BTicino Smarther X8000 in Home Assistant (Updated 20/01/2021)

HassioHelp

BTicino Smarther X8000 in Home Assistant (Updated 20/01/2021)

AGGIORNAMENTO 20/01/2021: Addon Bticino X8000 v2

Amici di HassioHelp, oggi vediamo insieme come integrare il termostato BTicino Smarther X8000 in Home Assistant. Ringraziando profondamente il nostro utente Andrea Mattioli per il suo tanto atteso add-on e per aver fornito la documentazione necessaria.

Api di legrand

  1. Andiamo a settare sull’app thermostat l’accesso terze parti, che troviamo una volta entrati sulle impostazioni dell’account.
  2. Creare account developer https://developer.legrand.com/login/
  3. Sottoscrivere le API seguendo questo tutorial https://developer.legrand.com/tutorials/getting-started/
  4. Salviamo tutte le key che ricaveremo su un file di testo nel desktop!!!

Nuova App Legrand

  1. Andiamo su https://partners-mysettings.developer.legrand.com/Application/Index e creiamo una nuova applicazione.
  2. Compiliamo solamente i punti qui sotto descritti come segue con i propri dati, esempio:
  • Name =               Smarther V2
  • Description =     BTicino Smarther V2
  • Vendor =             BTicino
  • Url =                     https://github.com/andrea-mattioli/mattiols_hassio_repository
  • First Reply Url = http://192.168.1.108:5588/callback (ip HA, attenzione http o https in base al vostro)
  • Type of the application = Web application

3. Su scope selezioniamo:

  • “Get comfort data (temperature, hygrometry, …) (comfort.read)”
  • “Change comfort parameters (temperature setpoint, …) (comfort.write)”.

Una volta che chiedi di registrare la tua applicazione, riceverai un’email che contiene informazioni utili per la tua applicazione. Salvale nel file di testo come client_id e client_secret. Generalmente ci vorrà qualche giorno per ricevere l’email, non è immediato.

Configurazione Add-on

Dalla repo https://github.com/andrea-mattioli/mattiols_hassio_repository scarichiamo l’add-on necessario mettendolo su custom repositories. Lo configuriamo come segue con i propri dati ricavati nei passaggi precedenti:

N.B = Se state usando DuckDNS o un altro sistema che espone certificati ssl https in locale ricordatevi di impostare sotto in fondo use_ssl: true .

Installazione Add-on Mosquitto Broker MQTT 

Installare l’addon Mosquitto broker già presente nella Repositories standard di Hassio, inserendo nella configurazione user e password che vorrete dare al broker che gestirà tutta la comunicazione in Mqtt.

Ora potere avviare l’add-on e dal menù di Home Assistant andate su Supervisor impostazioni/integrazioni/MQTT e premete configurazione.
Impostate l’IP del raspberry, la porta lasciate quella standard 1883, User e Password che avete impostato nell’addon in precedenza, infine mettete la spunta su abilita Discovery. Home Assistant e’ pronto a ricevere le nuove entity che il termostato gli fornirà.

Avvio Add-on Smarther

Fatto ciò, siamo pronti per avviare l’add-on. Dopodiché andiamo a concedere l’autorizzazione a Legrand per la comunicazione dei dati:

Clicchiamo su OPEN WEB UI , oppure inserite il vostro indirizzo ipHA:port (http://192.168.1.108:5588), (se avete duckdns ricordate di mettere https://192.168xxxxxx). Come prima operazione, controlliamo i nostri Subscription e eliminiamo quelli precedenti se ci sono. Nel mio caso, avendo fatto diverse prove ne ho 3 da cancellare, quelli in rosso, e mi tengo buono quello attuale in verde. L’ultimo è la Subscription dell’app Google Home.

Fatto ciò, torniamo sulla Home e clicchiamo su GET YOUR CODE, facciamo il login sul sito di legrand e accettiamo la richiesta di seguito, se tutto andrà bene riceveremo come risposta la seguente schermata:

  

Non Chiudere, sotto vediamo insieme cosa ci serve ancora da questa schermata.

Configurazione Home Assistant

Ora passiamo all’integrazione dei sensori sul nostro Home Assistant. Rechiamoci nei relativi file di configurazione per configurare gli packages seguendo le istruzioni su questo articolo Packages in Home Assistant) , dopodiché inseriamo le configurazioni che creeranno le nostre entità, basterà cliccare nella voce “Create HA Entities” come nell’esempio dell’immagine di sopra. Non chiudere l’app in quanto ci serve ancora per creare la nostra card.

Lovelace Card

Guardando sempre nel app di sopra, a destra vediamo la voce “Lovelace Card Try It” . Clickando appare il codice che ci serve per creare la card in Manuale.

Ricordiamo ai vecchi utenti che arrivano dalla versione precedente v1 di chiudere ed eliminare le configurazioni delle porte aperte in precedenza ovvero 5588 e 80. Nella nuova versione V2 non serve nessuna porta aperta.

Per facilitare il lavoro Andrea ha creato un Add-on 3 in 1 Duckdns/Nginx/Let’s Encrypt e noi lo consigliamo vivamente per un corretto funzionamento e uso giornaliero di HA in locale con http e da remoto in https  Mattiols Reverse Proxy

( Supporta questo progetto pagandogli una birretta all’autore con una donazione PayPal o su Github cliccando  qui sotto )

Inoltre ritengo doveroso ringraziare i ragazzi del gruppo Telegram:   Daniele  Ezio  Mario Luca che in qualche modo hanno dato il loro contributo e aiutato con lintegrazione dello smarther.

Per qualsiasi domanda o dubbio, vi ricordiamo le nostri fonti di supporto   Telegram   Facebook  Forum  .

Sostienici, dona un caffè al nostro sito

 

 

30 risposte

  1. Avatar Gabriele ha detto:

    Ottimo! Appena riesco lo provo! Un paio di domande, ci sono problemi se si devono integrare più smarther? Immagino ci sia sempre il limite delle 500 chiamate al giorno.
    Sarebbe inoltre interessante capire se con lo stesso approccio si riescono ad integrare anche i componenti BTicino living now. Sarebbe la svolta!

    • Avatar Andrea ha detto:

      C’è sempre il limite delle 500 call, per gli altri smarter nessun problema, vede tutti quelli associati alla sua mail di registrazione!

  2. Avatar patrick ha detto:

    sabato scorso funzionava alla prefezione sulla 108.qualcosa. ho dovuto cambiare sd, ripristinato snapshot e aggiornato, ora dopo alcuni secondi si stoppa add-on e non apre nemmeno lo stato da ip:5588. ho reinstallato, fatto rebuild etc, ma nulla…
    qualcuno ha idea di come risolvere?

  3. Avatar gianluca ha detto:

    buonasera, non riesco a capire perché l’addon non si avvia di seguito vi invio il log:
    [s6-init] making user provided files available at /var/run/s6/etc…exited 0.
    [s6-init] ensuring user provided files have correct perms…exited 0.
    [fix-attrs.d] applying ownership & permissions fixes…
    [fix-attrs.d] done.
    [cont-init.d] executing container initialization scripts…
    [cont-init.d] done.
    [services.d] starting services
    [services.d] done.
    2020/10/02 20:13:37 [notice] 269#269: using the “epoll” event method
    2020/10/02 20:13:37 [notice] 269#269: nginx/1.18.0
    2020/10/02 20:13:37 [notice] 269#269: OS: Linux 4.19.127-v7
    2020/10/02 20:13:37 [notice] 269#269: getrlimit(RLIMIT_NOFILE): 1048576:1048576
    2020/10/02 20:13:37 [notice] 269#269: start worker processes
    2020/10/02 20:13:37 [notice] 269#269: start worker process 271
    [20:13:37] INFO: no certificate found try to generate it…
    Saving debug log to /var/log/letsencrypt/letsencrypt.log
    Plugins selected: Authenticator nginx, Installer nginx
    Obtaining a new certificate
    An unexpected error occurred:
    The server will not issue certificates for the identifier :: Error creating new order :: Cannot issue for “https”: Domain name needs at least one dot
    Please see the logfiles in /var/log/letsencrypt for more details.
    [cmd] /hassio_bticino_smarter/run.sh exited 1
    [cont-finish.d] executing container finish scripts…
    [cont-finish.d] done.
    [s6-finish] waiting for services.
    [s6-finish] sending all processes the TERM signal.
    2020/10/02 20:13:46 [notice] 271#271: signal 15 (SIGTERM) received from 314, exiting
    2020/10/02 20:13:46 [notice] 271#271: signal 1 (SIGHUP) received from 314, ignoring
    2020/10/02 20:13:46 [notice] 269#269: signal 15 (SIGTERM) received from 314, exiting
    2020/10/02 20:13:46 [notice] 269#269: signal 1 (SIGHUP) received from 314, reconfiguring
    2020/10/02 20:13:46 [info] 271#271: epoll_wait() failed (4: Interrupted system call)
    2020/10/02 20:13:46 [notice] 271#271: exiting

  4. Avatar Francesco Persico ha detto:

    ma si deve usare per forza quella porta, io uso la porta 8183

    • Avatar vincenzo ha detto:

      Mi associo a questo commento.
      Il mio homeassistant e’ sulla 8123.
      Invece di 5588 devo indicare la mia?

      • Avatar Giampi ha detto:

        la porta 5588 è relativa all’addon, non ad HA

        • Avatar Arturo ha detto:

          Mi accodo a questa tua risposta perche’ e’ l’ultima temporale.
          Penso di essermi perso un attimo..attendo una vostra illuminazione.
          Sono andato http://192.168.1.108:5588, mi sono loggato e ho autorizzato, sono andato in GET YOUR CODE ma se premo il bottone Crea la tua HA ENTITA’ e riavvio HA questa non viene creata e di conseguenza se copio il codice per creare la carta di lovelace non mi trova giustamente l’entita’.
          Help me please

  5. Avatar francesco ha detto:

    rimettiamo online il forum FORZA

  6. Avatar Federico ha detto:

    Ciao a tutti,
    Sto provando con l’integrazione di smarther, dopo che sottoscrivo l’API, quando provo a creare una nuova applicazione mi dice che il nome non è disponibile (‘This name is not available’). Ho inserito Home Assistant come indicato nella guida.

  7. Avatar Daniele menozzi ha detto:

    Buongiorno, volevo farvi notare che il link di download nell’aggiornamento di maggio 2020 non è più scaricabile…

  8. Mr Ingrid Mr Ingrid ha detto:

    Ciao a tutti. Chiedo scusa per l’inconveniente, il forum resterà offline ancora per qualche giorno. Sto aggiornando l’articolo mettendo tutto scaricabile nel sito. Stasera dopo le 22:00 sarà tutto pronto. Grazie

  9. Avatar Alessandro ha detto:

    Ciao, provato la v2, ottimo lavoro e complimenti

    una domanda: ogni quanto effettua l’aggiornamento dei dati in HA? funziona tutto benissimo, ma la temperatura è aggiornata con un ritardo evidente rispetto al termostato. c’è la possibilità di definire un clock di aggiornamento?

    Grazie ancora

  10. Avatar Max ha detto:

    Per favore, ditemi una cosa, che dal file non capisco.
    La url devo copiarla pari, pari?
    L’indirizzo ip che devo mettere è quello in foto o il mio ove ho HA?
    La porta? Devo mettere 5588 o 8123?
    “http o https ?
    Grazie.
    Max

  11. Avatar Giancarlo ha detto:

    Ma per caso questa guida è valida anche per l’integrazione anche dello Smarther2 oppure purtroppo è solo per il primo modello?

  12. Avatar Giorgio Sarcletti ha detto:

    Quando digito https://192.168.178.64:5588 mi compare il seguente errore:
    {
    “error”: “invalid_request”,
    “error_description”: “The reply url host xxxxxxxxxxx.duckdns.org doesn’t match with the ones configured on the application”
    }.
    Ho seguito le vostre indicazioni, l’unica differenza ho il broker Mosquitto MQTT installato su un raspberry a parte, del quale ho inserito l’Ip e le sue credenziali di accesso. Vi ringrazio e complimenti per il vostro lavoro. Giorgio

  13. Avatar Francesco ha detto:

    Ciao, grazie per questo splendido addon!!!
    Sono passato dalla prima versione alla seconda è tutto funziona perfettamente, tranne che per una notifica dove mi viene detto che l’addon utilizza una password conosciuta.
    Credevo fosse colpa della password che utilizzo per mqtt o per legrand, ma le ho testate e sono sicure.
    Per favore riuscite a darmi qualche dritta per risolvere?

    Se può servire il messaggio che ricevo è questo:
    The add-on d5113cf9_smarter_x8000_v2 uses secrets which are detected as not secure, see https://www.home-assistant.io/more-info/pwned-passwords for more information.

    Grazie mille
    Francesco

  14. Avatar Esteban Ruiz ha detto:

    good afternoon, i can’t get the code. I can go to the web http://eruizman.duckdns.org:5588/, click on GET YOUR CODE, then enter the user and pass, and after click on the button to grant the acces to HA, i’ve an error:
    500 Internal Server Error
    The server encountered an internal error and was unable to complete your request. Either the server is overloaded or there is an error in the application.
    has anyone know where the error is?
    Thanks.

  15. Avatar Giorgio ha detto:

    Buongiorno a tutto il gruppo; ho seguito la guida fino all’installazione dell’addon su homeassistant. Il mio problema salta fuori quando scaricata la repository vado ad installare l’addon: non succede nulla di conseguenza non mi da la possibilità di configurarlo con i dati richiesti. Come mai l’addon non mi da la possibilità di configurarlo? Grazie per l’aiuto, Giorgio Sarcletti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *